Cerca nel blog

domenica 8 marzo 2015

Seppie in zimino..rivisitate!

Come non dare un'omaggio alla mia città,Livorno!
E proprio per questo che ho deciso di proporlo,per l'amore che ho per la mia città e per i suoi tipici piatti..non ho voluto fare il Cacciucco perchè forse,troppo "famoso" e con meno possibilità di variare le consistenze e l'impiattamento!
Ma veniamo alla preparazione dei vari elementi che compongono il piatto!
Per prima cosa puliamo bene le seppie e poi tagliamole a losanghe,facciamo un soffritto di olio evo,aglio in camicia,salvia e peperoncino,quando gli odori si saranno sprigionati togliere il tutto e mettere a rosolare le seppie a fuoco forte,dopo di che sfumare con un bicchiere di vino rosso.
Far ritirare il vino rosso e iniziare a bagnare quando necessario con del fumetto di pesce e portare a cottura. Cuocere per circa un'ora e un quarto,e regolare di sale.
Preparare le bietole,dopo averle pulite e separato le coste dalle foglie,sbianchiamole in acqua bollente salata e poi fermiamo la cottura in acqua e ghiaccio,con i gambi faremo una crema frullandole con olio evo,sale,pepe e un pò di fumetto di pesce,mentre le foglie le salteremo in olio evo e aglio in  camicia poco prima di impiattare.

Preparare i pomodorini confit in forno a 120 gradi per due ore cospargendoli con olio evo,sale,zucchero a velo,pepe,timo e scorza di limone.
Cuocere le bietole e impiattiamo:
una bella spennellata di nero di seppia,mettiamo le bietole e 3 losanghe di seppia più i tentacoli,nappiamo con la salsa creata in cottura,finiamo con gocce di crema di bietola dove adagiamo i pomodorini confit e un giro di olio evo!

Con questa ricetta partecipo al contest LaMiaToscana di Ibiscottidellazia in collaborazione con VersiliaFormat.